Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Questioni di lingua


Passeggiando ai giardinetti
ho colto una conversazione
tra due giovani amici.
- Ci sono tre parole che mi stanno
sulle palle: senti tu che parli
bene la lingua nazionale,mi vuoi
spiegare perché accelerare si deve
scrivere con una sola L? Io quando
vado in moto non mi par vero
di accellerare,davvero con una sola
L non potrei fare la mia partenza
fulminea o i miei sorpassi.
E poi c'è l'eco: sì,non capisco
perché non è maschio,mi sembra
così evidente! Dopo tutto lo è
anche per certi emergenti poeti.
Ma se tu mi dici che è femmina,
pazienza,ci credo. Nessuno però
mi leva dalla testa che in combutta
con l'altra parola che mi toglie il respiro
Etna,che ho sempre creduto femmina,
c'è stato un cambio di sesso.-
Come non dare ragione al giovanotto!
Chi ci dice che anche per le parole
non accada quel che avviene per le persone?
Persino il sindaco di un paese che non dico
da femmina è diventato maschio e porta
con immutata dignità la fascia tricolore!