Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Sulla via di Damasco


Lapidato hai i miei eretici giorni,
pur sempre febbre d'ansia asciuga
le ore di questo tempo d'attesa.
Non si è spenta la spia rossa
del tradimento che brucia dentro.
Nessun mutamento,dalle tue parole
che sigillano il segreto,si spalma
sulla mia anima a lenire un'antica piaga.
Se d'improvviso dal cielo tra nubi discrete
un fiotto di luce piove,sento spezzarmi
e tocco la polvere con la bocca
come un giorno accadde sulla via
di Damasco a chi trovò vero perdono