Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Pioggia d'estate

Scende la pioggia sui nostri cuori
tra i fiori beati dell'ameno poggio,
dove tra cento colorate case nuove
vive ancora un balconcino nero
dagli anni dismesso. Disperati sogni
senza più ritorno,di là partirono
come rondini in autunno.
Scuro è il cielo. Di qua di là invano
lo schiumante mare la barca
scrolla che all'onda s'abbandona
ma arditamente non molla.
Ad altra età mi riporta questa
pioggia d'estate quando fanciullo
tra fanciulli allegri con gli stivali
gialli,senza ombrello,sorridente
marciavo nell'acqua che scorreva
come fiume accanto alla mia casa.
Sul muro,fradicio d'acqua e limo,
placida una lumaca mordeva un filo
d'erba e poi si rintanava.