Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

ulisse
 Poesia di Vincenzo Fiaschitello  
La partenza di Ulisse

Itaca fremeva.
Ai piedi della reggia
guerrieri attendevano Ulisse.
-" Ora che parti, lasci
Telemaco e me, senza protezione.
Chiunque potrà farci del male!"-
-" Mia sposa, un destino crudele
mi chiama, gli dei sono con me
e custodiranno la nostra casa"-
-" Se parti, non rivedrai il vecchio
padre, lo stesso Argo che ora
guaisce tra le tue gambe,
non vivrà senza di te !"-
-" Non posso tradire gli alleati, parto!"-
Si mossero col vento favorevole
le navi cariche dei valorosi.
Un gallo a lungo cantò al sole
che dal mare sorgeva.
Umidi gli occhi, la regina dall'alto
della reggia guardava le navi
allontanarsi. Tesseva una schiava,
curva al telaio.