Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-vincenzo-fiaschitello/poesia-di-vincenzo-fiaschitello-la-notte-e-gia-di-scena
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktdmluY2Vuem8tZmlhc2NoaXRlbGxvL3BvZXNpYS1kaS12aW5jZW56by1maWFzY2hpdGVsbG8tbGEtbm90dGUtZS1naWEtZGktc2NlbmE=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
    La notte è già di scena

    La notte è già di scena,

    il giorno si ritira dietro

    i monti di occidente,

    dal cielo come pioggia

    furente di burrasca

    cade il tempo irruente.

    Di te mi è rimasta solo

    la memoria della tua treccia,

    non hai lasciato altra traccia

    tra queste case dove a te torna

    il mio esule pensiero.

    Cerco quel che mi manca,

    quel che il giorno doveva

    portarmi e non l'ha fatto,

    forse perché ignoto a me stesso.

     Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

    Commenti

    Potrebbero interessarti