Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
L'anima del mondo

Abbiamo un nulla cucito
sulla nostra pelle, sul nostro
cuore, sul nostro andare
distratto nel mondo. Fai
in modo di tenerlo stretto,
non perderlo per via, respiralo,
accarezzalo se puoi. E' un nulla umile,
non ce ne sarà mai uno simile.
Signore, che in attesa te ne stai,
vigile, che affanni i nostri sospiri,
che te ne fai del mio nulla,di qualcosa
che non esiste, che non è essere,
che non è nemmeno un semplice soffio?
Mi piacerebbe conoscere questo
strepitoso mistero!
Ma io chi sono? Sono nulla, Signore!
Andiamo senza sapere, aspettando
che il vento porti le nuvole, che il sole
illumini le nostre speranze e miserie.
Tutta la nostra vita la memoria custodisce
finché può, poi evapora nell'anima
del mondo che chiude tutte le ombre
del nostro niente.

Potrebbero interessarti