Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Il silenzio


Alle ombre dei salici
sono tornato per ascoltare
il silenzio che la città non ha,
per fermare questo correre
della vita che non dà respiro.
E intanto il tempo breve
t'accorcia l'agonia del morire
al mondo senza aver sfiorato
l'inaccessibile, senza aver respirato
la luce del mistero, chiuso restando
nel limite dell'opaca sera.
Scivola via la vita e più t'accosti
alla meta e più lontano ed estranei
gli dei si murano entro un buio cielo.
Forse non t'ascolti abbastanza
per uscire dalla tua ristretta stanza
e malamente stringi un silenzio,
più rumoroso di un dolore acerbo.