Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

luna
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Insonnia

Tanto mi duole questo
ginocchio che vorrei
non mi appartenesse.
Raccontalo al materasso
che in fondo è buono
e ti sostiene, pensa il vecchio.
Già da ore il suo corpo
è adagiato sul letto
che ha imparato a contare
tutte le sue ossa e, inclemente,
gli toglie il sonno.
Accende la luce, un piccolo
ragno sulla bianca parete
del soffitto prova a scendere
sul filo di bava quasi invisibile.
Ora la spegne, ora la accende
ancora: che sconfinato
percorso ha compiuto, seppure
nel buio immerso!