Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
In macelleria


Nell'attesa del turno scambio
qualche nota del giorno con il macellaio,
l'amico d'animo semplice e curioso.
Parlando del tempo che scorre veloce,
mi capita d'esporre la teoria di Agostino
sulla "inesistenza" del tempo.
Stupore sul volto dell'amico che per un istante
resta col braccio alzato e il coltello
in mano. Così' mi impegno brevemente
a chiarire ciò che intendeva dire
il filosofo cristiano. E mi accorgo
che colpisce ancora Agostino,
anche in luoghi dove non avresti
mai pensato possibile.
Duro affannarsi a misurare lo spazio
banale di un orologio da polso
o dell'orologio di un campanile,
come quello del mio paese,che ai carcerati
scandiva la pena con rintocchi meridiani
e notturni sotto il sole e le stelle.
Tempestoso è lo straripare degli eventi,
onda che travolge se il cuore non è pronto
a dare sicura forma e a chiuderli
nel tempo dell'eternità.