Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Il tempo

Ti domandai un giorno:
Come definisci il tempo?
- Semplicemente una candela
accesa che più o meno lentamente
si consuma e nell'aria lancia
una leggera impercettibile nuvola di fumo,
alla base goccia a goccia un grumo
di cera che fa da passato -
Come una spirale il nostro vivere
si avvolge attorno a simile candela
con cerchi che non si chiudono mai.
Serpenti sinuosi che si attorcigliano
finché giunti alla fiamma vibrano
e come uccelli che non riescono
a spiccare il volo miseramente
precipitano sepolti dall'informe
cera sgocciolata. In alto costellazioni,
geroglifici misteriosi di stelle
a contemplare il nostro dolore
e il dondolio di morte nella notte
dove tutto è silenzio, dove noi siamo
niente nell'infinito tutto, caos del niente.