Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
I due cipressi

Sfronda il tuo tronco, non abbiamo
neanche un po' di sole! 
Così, rivolti all'alto pino che il cielo
dominava, dicevano i due esili cipressi
che gli crescevano a fianco.
S'abbracciavano stretti al primo stormire
del vento, si narravano le loro storie con parole
che come farfalle trasvolavano da foglia a foglia.
Li udiva soltanto un pettirosso
che il nido aveva fatto tra i loro rami.
Il fulmine, un giorno, il gigante stroncò
e vuoto restò un vasto arco di spazio.
Quando le stelle conducevano in cielo
la notte, quando il soffio del vento
illanguidiva di gelida pioggia l'aria,
i due cipressi rammentavano la triste
sorte del pino che con la sua morte
vigore aveva donato loro e vita.