Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-vincenzo-fiaschitello/poesia-di-vincenzo-fiaschitello-giugno.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktdmluY2Vuem8tZmlhc2NoaXRlbGxvL3BvZXNpYS1kaS12aW5jZW56by1maWFzY2hpdGVsbG8tZ2l1Z25vLmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     


    rose
    Poesia di Vincenzo Fiaschitello 

    Giugno

    A giugno l'odore del tiglio
    l'aria intorno inonda,
    timida cresce la mentuccia
    sul ciglio della strada,
    tra l'ortica e la borragine,
    sui muri delle vecchie case
    che all'ombra dell'inverno
    ora dicono addio.
    Fioriscono le rose sui balconi
    a far l'amore con i verdeggianti
    capperi pendenti.
    S'alzano canti dalle vie vicine,
    acutamente stride una rondine
    in volo dinanzi al suo nido.

    Commenti

    Potrebbero interessarti