Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

emicrania
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Emicrania

Come tutti, se batte il mal di testa,
preferisco restare in poltrona piuttosto
che girare all'aperto.
Ma anche con gli occhi chiusi,
nella stanza in penombra,
mi si affollano volti di persone
conosciute, di cui a volte
non ricordo nemmeno i nomi.
Un volto c'è che conosco bene,
che tenne in scacco la mia fanciullezza,
il volto di chi tutti chiamavano
"mostro", per la sua enorme testa
e che vidi morire per strada.
I suoi occhi randagi dallo sguardo
mite, mi trafiggono ancora il cuore
e scacciano via la mia pulsante emicrania.

Commenti

Potrebbero interessarti