Poesia di Vincenzo Fiaschitello - Così in fretta muore il mondo
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello  
Così in fretta muore il mondo 

Così in fretta muore il mondo,

la giovinezza e la bellezza,

il fiore e la mosca, persino

lo scirocco si spegneva sulla barba

di mio nonno! In chiesa, Antonio, 

il sagrestano claudicante, alla fine

della messa soffocava le belle

candele bianche sull'altare del Signore.

Ma il mondo va diviso: c'è il giorno

e c'è la notte, c'è la vita e c'è la morte.

Anche il dolore si divide:

c'è la disperazione e c'è la rassegnazione.

Commenti

Potrebbero interessarti