Poesia di Vincenzo Fiaschitello Alla luna
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Alla luna

Luna, che i poeti dicono

pallida lucente silenziosa

algida diletta e rugiadosa,

luna che culli i sogni miei,

nulla fai ora per aiutare 

il nostro cuore sofferente.

Non vedi che dobbiamo nascondere

bocca naso e occhi

per chiuderli al male del secolo?

Luna, finirò col non amarti più,

sei meno che un misero uovo

fritto sulla padella blu del cielo

di questa notte di primavera.

Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

Commenti

Potrebbero interessarti