Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Estate in paese


Inebriante il profumo dei tigli
si spande nell'aria dell'incipiente
estate. Amabili insetti rose e fiori
di bouganville si disputano lungo i muri
e i viali del piccolo parco di paese.
Sonnecchia un vecchio sulla panchina,
la stanca testa poggiata al bastone.
Il mondo è così bello per due innamorati
che sorridono scambiandosi carezze
e baci,con la corda i bambini fanno
salti audaci e hanno capelli al vento
e gote rosse come dolci angurie.
Frondosa speranza nei loro giovani cuori,
inesorabile il Lete inonda cuore e mente
del vecchio che non sa se lungo è il tempo
dell'attesa,mentre s'avvia verso casa
là dov'è l'ultima curva del paese.
Spericolati voli intrecciano le rondini,
lontana è ancora l'ora dell'addio
a queste fiorite valli e a questi
tetti coronati di tiepidi nidi.