Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Il nuovo anno

Ti viene incontro il nuovo anno,
temo che lo indosserai come
un cappotto rivoltato.
Quell'ansia che un tempo
ti assaliva e ti aiutava a brindare
al tocco della mezzanotte con gioia
e danze, ora non c'è più.
Si è così stretta la memoria
della speranza che quasi non si spegne
l'indifferenza.
Volano gli auspici nell'aria,
tutta la tua vita è nebbia,
nebbia di un sogno d'alba mattutina
che si dimentica al sorgere del sole.
Un conto è presto fatto: quel bambino
che eri ha disselciato lungo il cammino
ogni paura e ora attende che tutto
al vento si disperda.