Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

palla di stoffa riciclata
Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Bellavista

Il lento rintocco all'imbrunire
del campanile scendeva planando
sulla piazzetta dove ragazzi
giocavamo a calcio con lo stuffo.(1)
Troppo costava una palla di gomma.
L'ultima l'aveva sequestrata
Bellavista, l'odiato vigile.
Era d'obbligo salvare la palla,
tra stretti vicoli si fuggiva lanciando
l'ingiuria che più lo colpiva:
mancava di una palla, ecco perché
voleva la nostra!
Girava in paese l'allegra storia
di un vecchio mago che pronto
si disse a esaudire tre sue richieste.
Si accorse presto Bellavista
che il suo peggior nemico riceveva
il doppio e tanto si afflisse che all'ultima,
con rammarico, pregò il mago
di seccargli una palla.
Fu accontentato...
e Bellavista del suo nemico si vendicò.

(1): palla confezionata con pezzi di stoffa