Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Al padre

il tuo ricordo come risacca

di acqua marina tocca

sempre più spesso il mio cuore

ora che anch'io mi avvio

sul sentiero del tempo infinito.

Andavi ai luoghi natii

per chiudere antiche storie

cariche di lutti e di rancori.

Senza frutti tornavi

solo celato il sale portavi

nella tua logora borsa

povera e umile risorsa

per l'inutile e arido viaggio.

Forse non sapevi che il sale

siciliano il confine dello stretto

non poteva varcare senza balzello.

Fu così che rinnegasti la tua borsa

che violata finì nelle mani

della dura scorta di controllo.

Amaro di sale il tuo ritorno

senza gloria alcuna nel lontano

inverno che segnò il tuo tracollo.