Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Simona De Carli -
Milano -


A fine settembre

Milano si ritinge di colori,

come un fiore di cristallo

illuminato da un pallido sole

ritrova in un gioco di luci

le sue mille sfaccettature.


È così bella

quando al mattino si risveglia

e si sente nell'aria

il profumo di caffè

lungo i suoi Navigli.


É così unica

quando in via Brera

i pittori ne dipingono i suoi scorci.


É così profonda

quando parla della sua storia,

delle sue rivolte e delle sue guerre,

quando parla di politica,

di religione, di chiese e del suo duomo,

quando parla dei monumenti,

dei palazzi antichi, e dei musei

mete di turisti di ogni dove.


Milano è la cultura

e ha creato grandi uomini.


É la tradizione

col suo risotto giallo.


Milano e i suoi giardini di settembre

ancora in fiore,

ove i bimbi giocano

e riempiono il mio cuore di ricordi.


É la fretta della gente che lavora,

fatta di corse verso gli autobus,

i tram ed i metrò,

è il suono dei clacson delle auto in coda

per raggiungere le fabbriche e gli uffici.


É la stazione centrale

di treni in arrivo ed in partenza,

è la fila a strattoni nella sua biglietteria,

è la sua sala d'attesa

che nel buio della notte

diventa il rifugio dei mendicanti.



Milano è la semplicità della sua gente

che accoglie il mondo a braccia aperte.


È luogo di periferia,

ove sembra quasi un piccolo paese.


È la città dello sport,

e delle sue squadre di pallone..


...E se Milano fosse uva di settembre

ogni chicco sarebbe oro,

e moda di stilisti ed arte di teatri.


...Forse è proprio per questo che Milano è così bella!