Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 
Poeti Emergenti
Poesia di Rosanna Marazia
Il fico
Cantai.
Senza urlare, soffiai aria.
Le parole uscivano come perle mute.
 
Sul fico,  nascosta,
intonai una canzone.
 
Con le mani lattiginose, aggrappata ai rami
Dondolai.
 
La bocca tritava parole in poesia
note fruttate in cerca di magia.
Nessuno accolse il mio sentire,
solo il fico
ascoltò il mio parlare.
 
Oggi, sospiro per tradire il dolore
che urla dai piedi, fino al cuore.
 
Quando la verità schiaffeggia i sensi
L'uomo sotterra i sentimenti.
 
Scaraventa come un folle la realtà
Fingendo una inutile pietà.