Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Olga Fotino
Natura Violata
Come un toro inferocito
Sulle vie di Pamplona
La tempesta si accanisce
Sulle porte spalancate
Della nostra inefficienza
Le sponde dei torrenti
invasi da rovi e canneti
E discarica abusiva
Di qualsiasi elemento
Si piegano inermi
Abbandonati a se stessi
Anche pascoli verdi
Distese di ulivi d'argento
E vigne accartocciate
Dall'incuria e dal tempo
In terra conficcate come semi
Solo spine di cemento
Cresciute a dismisura e
Volate via ora
Per la furia dell'acqua e del vento
Ormai c'e' solo distruzione e sconcerto
Fiumi e torrenti come mari aperti
Intere comunita' senza piu un tetto
Ma le voci di inetti potenti
Parlano di fatalita'
Di ineludibile evento!