Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-michele-gentile/poesia-di-michele-gentile-vendetta.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktbWljaGVsZS1nZW50aWxlL3BvZXNpYS1kaS1taWNoZWxlLWdlbnRpbGUtdmVuZGV0dGEuaHRtbA==
    it-IT

    Valutazione attuale: 4 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
     
    Poesia di Michele Gentile
    Vendetta!

    Argento che danza sulle squame del mare,
        terre arse di luna si destano
        al canto della marea.
        Quale stella arde tra i flutti
        offerta alle braccia del fuoco
        giace, tremante
        nascosta da un timido vento...
        Argento che marchia le rughe del mare,
        iracondi rii rispondono
        al richiamo del Re.
        Quale età piange nella bruma
        tradita dalle braccia del fuoco
        corre, tremante
        inseguita dal feroce rimorso.
        Argento che scintilla dal cielo
        Nubi d'acciaio giurano vendetta
        per sudicie vesti.
        Quale dardo gli trafiggerà il ventre,
        fuggito dai roghi della passione
        corre, tremante
        spento dall'implacabile pioggia.

    Commenti

    Potrebbero interessarti