Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Marilena Fabiani -

Per i poeti -


Le nostre parole

sono avvolte di silenzio,

splendono di malinconia


figlie irrequiete e mute

della rabbia o della nostalgia


Le nostre parole colpiscono,

mai feriscono


Le nostre parole sono

spine,

sono sorrisi,

sono tristi,

bugiarde,

treditrici


Le mie parole

sono nere

sul bianco troppo

irrivirente


Le mie nere parole,

di rabbia e di rancore,

vorrebbero fare

giustizia al mio cuore


Le mie parole

chiedono perdono,

sono petali

di fiori

nati nel cemento


sono battaglie perse

ma vinte dentro,

sono spie di dolore

e d'amore

gelose di ogni altra ragione


le mie parole muoiono

nel vero

e si stagliano,

nude,

come esili libellule in volo

Potrebbero interessarti