Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-giovanni-mainato/poesia-di-giovanni-mainato-partivamo-di-notte.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2lvdmFubmktbWFpbmF0by9wb2VzaWEtZGktZ2lvdmFubmktbWFpbmF0by1wYXJ0aXZhbW8tZGktbm90dGUuaHRtbA==
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Giovanni Mainato
    Partivamo di notte

    Partivamo di notte,
    ingannando l'afa del giorno.
    Non riusciva a vincere il sonno
    quella mia agitazione infantile.
    E stavo rannicchiato nell’ombra
    sulle ginocchia di mia madre.
    La luna che ricordo piena
    dal finestrino
    guardavo occhieggiare
    tra sagome di rami,
    e il balenare di fari passeggeri
    e il brulicare sommesso
    di forme forse inventate.
    Io protetto in quel guscio; e fuori
    mille mondi
    da moltiplicare.

    Commenti

    Potrebbero interessarti