Poesie di Giorgia Spurio

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Giorgia Spurio 
Alda, fra tracce di fumo e parole, in cerca di te

Alda, fra tracce di fumo e parole, in cerca di te Madre orfana di figlie
ancora oggi
noi figli, reduci di latte
succhieremo nettare
d'oro e prelibato
cercando tracce
lasciate
nella tua casa del mondo sul naviglio

Madre orfana di disincanti
al rumore lieve di onde
che si scatenano come fumi di sigaretta
si aprono dipinti di poesia superba

e lacrime scendono
come pioggia di novembre
al rintocco del primo giorno
e risorgendo come spettro

Come fantasma vaga
l'equinozio di primavera
in cerca della sua nata
prediletta bimba a cui baciò il primo respiro
Donò la mente
che fu chiusa ed emarginata
che fu poi riverita e amata

Ed ora ci rifugiamo nell'oblò caldo del tuo caos
lasciato come unico testamento
della tua voce assente
Seguiremo a naso l'olfatto
annusando il tuo genio spolverato
E giocheremo come amanti lussuriose
con le divinità e le muse

Ed ora si sblocca la trireme dal naviglio
percorrendo olimpi di fumo
lontano in un paradiso
che sarà uguale alla tua Milano.

Clicca qui se ti interessa leggere la biografia di Giorgia Spurio