Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-gabriele/poesia-di-gabriele-era-la-voglia-dellamore.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZ2FicmllbGUvcG9lc2lhLWRpLWdhYnJpZWxlLWVyYS1sYS12b2dsaWEtZGVsbGFtb3JlLmh0bWw=
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    Poesia di Gabriele 
    Era la voglia dell'amore 


    Era in un giardino la mia erba voglio
    racchiusa in quel profumo di rosa
    che bella prorompeva  d'effetto tra le altre.
    Da trentatre anni e oltre come la voce  suadente
    di un profeta  mi dice di sposarla io,gentilmente
    le chiedo la mano la sera e lei risponde con
    un bacio sotto le stelle.
    eravamo e  lo siamo dell'amare l'amore a modo
    nostro nel rispetto reciproco nel bene e
    nel male di eventi intercorsi nel tempo .
    Passato liscio gradevole frizzante leggero intenso
    anche nel presente anche se io ho il mio
    futuro acciaccato, deriso dal  male del  destino.
    Non è mai stato un amare estivo da mare
    tutt'ora di passione intenso è di gusto come le more.
    Bellissimo l'istante dell'attimo dedicato sempre
    uguale come la prima volta di proporre con
    gentilezza il dell'amare con lei l'amore  tra noi
    ora spartito con l'affetto per i nipoti.

    Commenti

    Potrebbero interessarti