Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-francesco-paolo-catanzaro/poesia-di-francesco-paolo-catanzaro-l-albero.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktZnJhbmNlc2NvLXBhb2xvLWNhdGFuemFyby9wb2VzaWEtZGktZnJhbmNlc2NvLXBhb2xvLWNhdGFuemFyby1sLWFsYmVyby5odG1s
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Francesco Paolo Catanzaro
    L'albero

    A volte
    la vita
    sembra essere
    un albero
    svettante
    che mostra
    la sua verde bellezza
    e cerca di raggiungere il cielo.

    Ma le intemperie,
    i rami contorti
    la corteccia rinsecchita
    proiettano in basso
    ad osservare le radici.

    Si accorge della rovetta che la infesta
    e di una rara margherita
    che lotta per non soccombere
    alla virulenza della gramigna.

    Ne strappa le braccia, le orride braccia d'ipocrisia.
    Ma a primavera
    eccola di nuovo arrampicarsi sul tronco
    instancabile
    ad insidiare la vita
    che s'accartoccia su di se
    come foglia autunnale
    come colore che perde la sua brillantezza.

    Riguarda il cielo con più desiderio
    e nel bosco avverti una preghiera
    un lamento, parole d'amore
    che cercano misericordia a tanta delusione.

    Il soffio di dolore è sincero
    piagato il cuore dalle esperienze mondano.

    E prima che la sega elettrica recida il fusto
    la preghiera diventa lode, glorificazione
    perché nel silenzio della sua disperazione
    l'albero ha ritrovato il suo Dio d'amore
    ed ora lo prega con sincera devozione,
    quella che nella sua vita non ha mai avuto in cuore
    perché ottenebrato nel tempo di questo grigio colore
    dal falso ed inutile bagliore .

    Commenti

    Potrebbero interessarti