Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Carlo Giannelli
Natale

Così, come er pastore riporta nell'ovile
le pecore disperse ner pantano,
ogn'anno se portamo...sempre più piano,
verso lo stallo dell'età senile!

Sarebbe come voler aricordare
che dovemo guardà sempre alla "Stalla",
che co' la fede rinnova la scintilla,
che li pastori tutti fà 'ncantare!

Li fà 'ncantà co'forza, uno pe' uno,
facenno presente, a quer ch'è smemorato,
che, sia nell'oggi o nell'ieri ch'è passato,
le spine e li petali...sò 'n tutt'uno!