Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-antonio-basili/poesia-di-tony-basili-la-rampa-del-castello-baronale.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYW50b25pby1iYXNpbGkvcG9lc2lhLWRpLXRvbnktYmFzaWxpLWxhLXJhbXBhLWRlbC1jYXN0ZWxsby1iYXJvbmFsZS5odG1s
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti
    Poesia di Tony Basili 
    La rampa del castello baronale 55-

    Quest’erta selciata del castello

    Era la palestra dei miei primi anni,

    Si seguiva il ritmo del ritornello

    Della battuta della canapa o dei panni.

    La pietra che è a scivolarello

    incassata al muro della chiesa,

    ognun ci sbatteva da monello,

    Prima prova d’una ardua impresa.

    Si tentava di slancio la salita

    E scivolando picchiavo in discesa,

    E il sangue fiottava dalla ferita,

    Ma provavo con tigna un’altra volta

    Che il danno m’accendeva alla contesa

    finchè l’epica impresa era risolta.

    Luglio 92

    Commenti

    Potrebbero interessarti