Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-antonio-basili/poesia-di-tony-basili-com-era.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYW50b25pby1iYXNpbGkvcG9lc2lhLWRpLXRvbnktYmFzaWxpLWNvbS1lcmEuaHRtbA==
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

     Poesia di Tony Basili 
    Com'era

    Si, l’immagine mi resta del castello,
    Ma in un silenzio di cosa abbandonata
    E quando col naso in su dicon “che bello"
    Non mi lusinga più la sviolinata.
    Ma questo paradiso sopra al colle
    Che più lieve non c’è ove batte il sole
    Già caldo che ti fa umido e molle
    Il cor e dà un piacere vero e non di fole
    Che rammenta i fasti della baronia
    O quando s’era in tanti nel paese
    O quando ovunque trovavi per la via
    Asini, mucche e amici che con far cortese
    Ti chiamavano per nome e “dove vai?”
    Chiedevan non per saper ma per amore,
    Ed or se te ne vai in piazza, sol ci stai…
    Ed a ripensar com’era… oh che dolore!

    17- 14.4.14

    Commenti

    Potrebbero interessarti