Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 Poesia di Tony Basili 
Capodanno e Millennio sul Navegna

Di andarci non avevo mai pensato
su quella cima della bella montagna
ma in occasione dell’inizio del millennio
mi sono avviato, stando senza compagna.

Con uno zainetto scout sulle spalle,
col poco che poteva servire in cima,
me ne salivo, e cresceva la lena,
a saltare sulle rocce e a far la rima.

Salendo l’erta lieve in trasversale
Il lago lucente apparia nel basso,
com’uno specchio od un pozzo d’oro,
che la magia mi dava d’andare a razzo.

Chissà se potranno mai accompagnarmi
In questa bella salita prima che sia tardi,
e insieme dare uno sguardo all’infinito,
da quassù che è bello ovunque guardi.

In messo alla neve in cima al monte,
appaion pietre di antiche costruzioni
e v’ho percepito il senso delle cose,
che alimentano anche le mie illusioni.

47/1.1.2001

Commenti

Potrebbero interessarti