Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Alberto Nicola Giulini

Ho visto una gatta affamata

a cui si stringevano i piccolini...

Da allora faccio spesso una sorta di

pellegrinaggio fin lassù

alla piccola discarica

sull'ultima curva,

 poi discendo verso il Faro

che domina l'incanto

di Caprera (anticamente pare

fosse abitata da Lestrigòni antropòfaghi). 

Si spazia comunque

un grande braccio di mare aperto.

 un po' verosimile  (assomiglia) decisamente, più come struggimento esistenziale et cosmi-comico costrutto - a Buster Keaton.  Dunque,  si sente particolarmente peregrino a questo mondo - e va come amico quasi devoto verso una povera gatta; è un po' diverso sia il significato che l'oggetto della sua ispirazione; un problema sussisterebbe se poi lui si chiedesse: "Ma in qual tipo di visione?" - Opteremmo per una commistione anche barbara, e barocca forse, ma senza sensi di colpa...

Potrebbero interessarti