03302017Gio
Last updateMer, 29 Mar 2017 9am

Racconti di Carnevale

Viva il Carnevale - La storia di Arlecchino


Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Storia di Arlecchino
Viva il Carnevale
La storia di Arlecchino

Era tempo di Carnevale. 
Alcuni ragazzetti parlavano dell'abito che avrebbero indossato per una mascherata.
Io mi vestirò da Pierrot.
Io da Pulcinella.
lo da Brighella.
Un fanciullo, che si chiamava Arlecchino, ascoltava in silenzio. .
E tu, come ti vestirai? -gli.
chiese un compagno. ,
lo non ho il vestito per andare in maschera.  La mia mamma non può comperamelo.
TuttI pensarono:  Anche Arlecchmo deve divertirsi con noi. - E uno propose: 
Domandiamo alle nostre mamme un pez.zo di stoffa per fargli un vestito. 
Corsero subito a casa e tornarono con tanti ritagli di stoffa di tutti i colori. .
Sono troppo piccini; non servono a niente, disse qualcuno.
Ma Arlecchino era tutto contento e rispose:
La mia mamma è brava a cucire, penserà lei.
Difatti la sua mamma ritagliò tutti quei pezzettini di stoffa; in triangoli, quadrati, cerchi, rombi e con molta pazienza li cucì insieme. Arlecchino ebbe un vestito di cento colori. Andò a divertirsi insieme ai suoi compagni che, vedendo quella maschera nuova, gridarono:
Evviva Arlecchino! Evviva Arlecchino!

Maschere di Carnevale
I fanciulli, travestiti con allegri costumi, ci fanno pensare alle antiche maschere del teatro italiano. 
Ogni città aveva il suo personaggio caratteristico, che portava sul palcoscenico il suo dialetto, le sue abitudini, i vizi e i difetti del suo luogo d'origine.
Napoli aveva il Pulcinella,Torino Gianduia, Milano Meneghino, Bologna il dotto Balanzone, Venezia Pantalone...
Ma il più buffo, il più atteso, il più benvoluto, era ed è sempre il bergamasco Arlecchino dal vestito a toppe variopinte, che con le sue tasche vuote e il suo brio comunica a tutti il bonumore.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info