Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

mani in preghiera
Preghiera

di Vincenzo Fiaschitello

Signore, chi può dire che ci sono
pensieri che Tu non conosca,
che  ci sono strade da me
percorse che ignori, che  ci sono
respiri che Tu non abbia contato?
Tutto Tu conosci di me e di ogni vivente,
di ogni goccia di pioggia che ha bagnato
l'erba del mio giardino, di ogni raggio
di sole che ha rinverdito la pianta
e scaldato il sasso alla piccola lucertola.
Ho messo radici che scendono profonde
nelle zolle di questa terra, come se dovessi
restarci un numero di anni incalcolabili.
Ora, vecchio albero, al soffiare del vento
scricchiolare sento i miei rami e viene
la notte, l'oscura notte dalle stelle misteriose.
Signore, se a Te non dispiace, quando l'ora
giunge non mandarmi tra i rami il notturno
assiolo con il suo inquietante verso,
ma l'allegro usignolo dell'azzurra primavera.