Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

pozzo
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 

Schegge di vita

Ho ripassato una infinità
di volte la mia vita,
mi capita di pensare di essere
come un cane che, spinto
dalla fame, si attarda a frugare
tra i rifiuti. Altre volte tiro
su con la secchia e la corda,
come acqua da un profondo
pozzo, schegge di vita
che stento a riconoscere.
Eppure mi appartengono perché
mio è l'abisso da cui provengono.
Una ve n'è che mi ferisce ancora
il cuore: il braccio ti vidi avvolto
in un baleno nella fiamma.
Il bimbo che ero non gridò, madre,
ti coprì con la coperta e con i baci!