Login

Poesia di Vincenzo Fiaschitello Primavera
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Primavera

Primavera, se tardi a tornare

forse non potrò più gustare

il latte della tua fioritura,

quel latte che stilla ancora

nella mia memoria quando

aleggiavi un tempo nella valle

dei templi d'Agrigento sui colori

dei fiori di mandorlo al cielo ridenti.

Sorgevi dalla terra, Proserpina,

tra il ronzio delle api e il canto

dell'allodola, mentre io rubavo

l'ombra di una tua parola.

Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

Commenti

Potrebbero interessarti