Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Per il giorno del mio compleanno

A ogni inizio di decennio

passando in rassegna

gli eventi del mio io,

rigorosa anamnesi interiore,

fiducioso, ho sempre detto

a me stesso: Su, ricomincio

e farò meglio di prima!

Ora che sono giunto al presente

ultimo (credo! ) decennio

degli anni ottanta, non so

se ancora forze mi restano

per ripetere l'invito abituale

e combattere battaglie

sulla scacchiera della vita.

Ma sì, proverò ancora a dirlo,

in fondo che male c'è:

i denti sono tutti miei, la schiena

è dritta, neri i capelli non radi

brizzolati appena, qualche

callo ai piedi non disturbato

da tomaie leggere per un passo

ancora veloce. Non porto nemmeno

l'apparecchio Amplifon per sordi!

Ma forse al giorno d'oggi occorre

fare i conti con il sistema immunitario

di cui l'Eterno mi ha fatto dono.

Certo è che sono una nuvola 

in viaggio in attesa di approdo

ai bordi di un cielo sconosciuto.

 Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

Commenti

Potrebbero interessarti