Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

prato
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Passione senza resurrezione

Talvolta sono scesi con movenze
delicate, leggere;
talvolta li ho cercati quasi con fatica
perché timorosi, nascosti
nel buio dei fiori;
talvolta improvvisi sono apparsi
come flash.
Sempre li ho accolti, ad uno ad uno
riconosciuti e amati.
Parlo dei ricordi di una vita, naturalmente.
Ricordi di volti e di voci,
ricordi di luoghi e di spazi.
E tutti in fila o a piccole schiere
a raccogliere un antico alfabeto
disperso per via, come cocci di pregiata
ceramica andata in pezzi.
A ognuno ho offerto il fiore di riconoscenza
perché parte incancellabile della mia coscienza.
Ma al loro insistente invito - ricordami,
ricordami - ora non so più come rispondere.
Sarete presto come tutti gli infiniti altri
nella enorme eco e nella memoria
indifferenziata di una Umanità
che da sempre lotta contro il tarlo
di una passione senza resurrezione