Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

cielo
Poesia di Vincenzo Fiaschitello  

Stelle, pecorelle del cielo

Dove siete stelle,
pecorelle del cielo?
All'apparire del primo albore
mattutino fuggite senza attendere
la vista dell'astro cacciatore.
Solo tu, luna, non sei gazzella
fuggitiva, timorosa, e pur se pallida
a lungo resti a sfidare l'immane
fiamma, come foglia avvizzita
d'autunno, come dorata languida
ombra della notte appena trascorsa.
Stelle, costellazioni tutte, avvinte
ai destini di noi mortali,
alle nostre gioie e lacrime, liberamente
dettate oroscopi, costruite cieli
e inferni, date e togliete senza ragione,
capricciosamente.
E noi cantiamo e danziamo
anche avvolti nel caos e nel sangue
e nella follia dell'odio di tutti i giorni!