Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

panchina
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 

Lo sberleffo alla morte

La morte ha falciato il vecchio:
giace ormai con se stesso in pace,
ma la sua barba che non l'ha saputo
va per la sua strada.
I biondi capelli del bimbo ignorano
che finita è la vita,
pure crescono umidi di lacrime
della madre che accanto a lui piange.
Era bella la ragazza che per sempre
oggi ha chiuso gli occhi,
adorava curare le sue unghie che da poco
aveva laccato:
domani saranno più lunghe.
E' così che l'uomo fa il suo sberleffo
alla morte.