Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Gallina
Poesia di Vincenzo Fiaschitello  
L'uovo rubato

L'uovo nascose nella cenere
calda del forno e, cotto,
me l'offrì per cena di nascosto,
perché la guerra in atto
non facesse di me una vittima per fame,
io che di anni ne avevo appena tre.
Era sfuggito quell'uovo alla attenta
vigilanza delle donne che ogni ora
si recavano al nido delle galline,
col dito ispezionate ad una ad una.
Con destrezza era riuscita a sottrarlo:
per sua fortuna, la gallina coinvolta
non cantò... né parlò!
E fu così che la mattina del giorno dopo,
riconoscente, la spinse fuori verso
il campo di fresco arato, dove i lombrichi
brillavano al sole.
Tutto sommato, quella bruna gallina
dal fattaccio una bella ricompensa ricavò!

Se vuoi leggere la Biografia di Vincenzo Fiaschitello