Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

cipolla basilico
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
L'odore di cipolla e di basilico

Sempre più mi accorgo che tu sei
l'unico ponte rimasto
in questo mondo che il tempo
ha sgretolato e affondato,
ponte traballante, ma ancora
presente, per giungere alla sponda
che tutti attende.
Saperti vicina, disponibile e generosa,
è quel che oscuramente chiedo,
ora che i giorni si ritirano
e il silenzio lievita!
Se mi morde l'orrore del vuoto,
da te mi giunge l'odore di cipolla
e di basilico,
e il tutto della tua cucina chiude
l'ombra del cuore che si rifiuta
di vegliare sulle ore e, colmo
di pallide ansie, ogni ardore
della vita spegne.