Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

montagne
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Il selvaggio della montagna

Io sono
il selvaggio della montagna,
i miei boschi hanno frutti
che brillano come di notte
le stelle in cielo.
Io amo
le grotte che ho scavato,
è là che vanno a rifugiarsi
i miei animali:
il lupo l'orso la volpe.
Sul greto dei fiumi scoiattoli
fabbricano le loro dighe
con piccoli tronchi
Chi grida? Chi fracassa l'aria?
Chi schernisce la loro fatica?
Com'è dolce il canto degli uccelli
sulle fronde dei miei alberi.
Magnifica il mio cuore il respiro
delle foglie, sussulta per ogni creatura
che vive qui tra muschi e licheni.
Sereno non è il futuro. Persino
il buon contadino di una volta
va in città per riempire la greppia
di uova formaggi e verdure
e venderli, genuini e biologici,
agli ingenui, a illuderli che il suo
vino è sangue di Cristo.

Potrebbero interessarti