Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

fogliegialle
Poesia di Vincenzo Fiaschitello

Come fiori

La morte ci coglie
come fiori
che cadono e pure
ringraziano la terra
che li accoglie,
come foglie
che l'autunno
strappa perché ormai
inutili e rosseggianti.
Siamo come alberi
senza radici, migranti,
che il vento spinge
sempre più avanti,
verso l'altrove
sempre sognato
che non ha un dove.
Sapore di caducità
circonda l'anima
smarrita che si fa
schermo d'ogni umana
letizia e anela alla stabile
dimora oltre la vita.