Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Il pettirosso

Al tramonto si involano i sogni

con le nuvole scure degli storni

che a fette tagliano l'ultimo azzurro

del giorno disegnando aeree figure

perfette e mutevoli.

Dai coppi dei tetti rossi, sulla linea

di gronda, spugnoso sporge

il muschio su cui si posa

il pettirosso sfidando il vento.

Canta e saltella

nell'aria cupa della sera dove

naviga il rombo del tuono

della tarda primavera.

Che vera pena udire quelle note

disperdersi nel cielo scheggiato

dal frastuono!

Commenti

Potrebbero interessarti