Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

mandorlo
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 

Il fiore di mandorlo e il vento

Scuote il mandorlo il vento
freddo di maestrale
e una neve di petali
ai suoi piedi s'adagia.
Nessuno dei bianchi rosati
fiori si lamenta,
ma uno, il più piccolo,
l'ultimo nato, osa ribellarsi
al vento: "Mi hai strappato
la corolla, quale ape ora
potrà visitarmi? Hai ucciso
la promessa del mio frutto
e interrotto il mio sogno!"
Nemmeno gli risponde il vento
e, turbinando, prosegue
nel suo vortice. A sera la luna,
commossa e desolata, accende
di tiepida luce il fiore distrutto
e una falena dalle ali di rugiada
compie il miracolo trovandovi rifugio.