Login

Pin It

Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Colpevole inedia

Anche dei miei peccati

ne è colma la vita,

alla luce dell'alba vedi

ogni spazio del mio esistere

coperto di colpevole inedia.

Sonnecchia la sera in cima

agli alberi e già l'occhio

del cuore coglie la sua pena

nel sopore oscuro.

Che clamore sale dalla via

che intreccia allegre voci

e rombi di motori!

La notte si fa vecchia

e nel dolore muore per il tempo

che vola inesorabilmente.

 Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

Pin It

Commenti