Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello  
Lascio che il cuore oscilli

Ancora ti vedo tra lo scrosciare

della pioggia e il vento che ti insegue

e t'alza la gonna come innamorato

dispettoso. Poi si allontana per un po',

si quieta e presto ricomincia.

All'ombra della sera, nella luce

schiva della luna piena, ricordi

e parole stanno come foglie

che il cuore raccoglie a una a una.

Tu poesia che mi canti la vita di ieri,

sei amara assurda e dura perché scavi

gorghi tra i detriti della mia casa 

di un passato crollato, così lontano

dalla presunta pazienza del presente.

Se sono quieto oggi non è perché

il dubbio di un tempo si è sciolto

lungo il viaggio, ma perché lascio

che il cuore oscilli come fiammella

senza chiedere più nulla.

 Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

Commenti

Potrebbero interessarti