Login

Poesia di Vincenzo Fiaschitello - Alla finestra chiusa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Alla finestra chiusa

Alla finestra chiusa

la luna bussa, il picchio batte

sulla corteccia del carrubo.

Anche allora era così, allora...

quando ancora noi non c'eravamo!

I nostri corpi non erano in nessun

luogo, semplicemente inesistenti,

né occhi, né viso, né bocca,

nulla di noi, se non nel pensiero di Dio.

E nulla, dopo questa breve parentesi

d'esistenza, di vita forte, ancorata

alla terra che ci respinge e a sé ci chiama.

Non altro lasciamo che queste parole

spaccate, rosse di amore, rosse come fette

d'anguria che il cocomeraio ci offre

per placare la nostra sete di vivere.

Commenti

Potrebbero interessarti